Hotel IQ Milano

ristrutturazione dell’Hotel IQ di Milano, un hotel quattro stelle Bleisure (Business + leisure) nel centro di Milano, con 74 camere, area lounge lIQuido e roof garden, private SPA, palestra ..

L’Hotel IQ di Milano, è il secondo albergo della nuova catena IQ, della quale lo studio Franco Bernardini architetto ha realizzato il primo prototipo a Roma. A breve si dovrebbero realizzare le aperture di Firenze e Venezia. Il concept del nuovo format ricettivo IQ è basato sia su una formula di ospitalità “intelligente” (non a caso IQ è anche l’acronimo di Quoziente Intelligenza.. ) e poi sul claim “Inspired Quality by you”, che sta a significare che la qualità dell’albergo è ispirata dal cliente stesso e che i servizi offerti sono tutti orientati a cercare la massima soddisfazione e appagamento dell’ospite. Si è partiti dalla domanda: “Qualità significaLusso? Value? Best Value? Servizio? Ed in tal caso: che tipo di Servizio?”. L’ospitalità è ispirata dal cliente, non imposta attraverso modelli alberghieri predefiniti. L’iQ allora si definisce come hotel ispirato ai viaggiatori di nuova generazione, con la possibilità di scegliere i comfort di un moderno hotel a quattro stelle, godendo dei servizi in libertà e a costi contenuti.
La struttura di Milano nasce dalla ristrutturazione di due strutture preesistenti che condividevano lo stesso immobile: l’Hotel Stazione e l’Hotel New York di Milano. L’intervento ha riguardato la riunificazione in un’unica struttura ricettiva, oggi di 74 camere, e la realizzazione dei servizi e degli spazi comuni.L’ingresso da via Pirelli è stato aperto e reso più luminoso con l’uso generoso di pareti strutturali in vetro, I due corpi scala sono stati realizzati dalla ISEL in lamiera di ferro nero (Calamina) saldata, gli ascensori, della Schindler, sono stati realizzati ex novo al posto di quelli preesistenti e oggi raggiungono tutti i piani dell’edificio. La zona lounge reception è stata pensata -come quella di Roma- come uno spazio aperto e contemporaneo, con il banco reception luminoso e realizzato custom dalla LAB2D con top della STONE ITALIANA. Le sedute Victoria&Albert e sono di MOROSO, in ecopelle.
Le camere sono caratterizzate dall’attenzione maniacale al contenimento dei rumori. Le nuove finestre monoanta garantiscono un eccellente isolamento dai rumori esterni, il trattamento delle pareti con le boiserie in legno di colore diverso serve anche per contenere l’impianto elettrico che è tutto esterno ai muri per evitare interferenze e passaggi di rumore fra le camere. Le pareti delle camere sono rivestite con il parato BOLTER della VESCOM, i pavimenti in LVT stratificato con sughero Hydrocork della WICANDERS AMORIM. Le pareti delle testaletto sono state decorate con un parato fotografico elaborato graficamente dal nostro studio con immagini della Milano contemporanea. La produzione è di VESCOM e la posa è stata curata dal gruppo SINERGIE, contractor anche di tutte le finiture del progetto. Gli arredi sono stati realizzati tutti su disegno dalla LAB2D. I corridoi sono rivestiti con lastre di gres di grande formato e basso spessore di LEA CERAMICHE, in particolare è stato utilizzata la serie Slimtech WAVE blue, mentre i bagni pubblici sono rivestiti con la serie NAIVE Blue sempre di LEA. Le porte sono della FAEL e realizzate su disegno.
Lo spazio forse più interessante dell’hotel è l’area lounge e breakfast room al VI piano con il bar LIQUIDO. In questo piano la caratterizzazioni architettoniche più importanti sono: il controsoffitto, nel quale delle forature random con luci a led RGB assolvono anche al ruolo illuminotecnico, il pavimento è in LVT della serie Id SQUARE della TARKETT, a simulare il cemento industriale. Le pareti sono rivestite con parato TONGA della VESCOM e con la serie MAPS di ELITIS. Le attrezzature sono di Angelo Po. Tutte le sedute dell’albergo sono di Calligaris. 

allestimento zona fitness e wellness dell’Hotel Artemide****, Roma

Progettazione della reception della SPA dell’Hotel Artemide di Roma e allestimento della zona fitness e wellness; la vasta zona benessere dell’hotel comprende una sala relax con diverse chaise longue dove potersi rilassare, un angolo dedicato alle tisane, una sala per il massaggio di coppia con vasca idromassaggio, piscina con giochi d’acqua, doccia emozionale e cascata di ghiaccio, una sauna finlandese ed una sala dedicata al bagno turco.

133
134
spa05
132
IMG_7685
IMG_7677
IMG_7678
IMG_7683
palestra01
area benessere 02
area benessere 03
area benessere 05
IMG_7672
SPA 1
SPA 3
SPA 6
SPA4
SPA5
SPA 2

Progetto di completamento e arredamento delle Terme di Agnano

185741369-5231a482-0727-4202-b218-aae91face595
terme-di-agnano-630x200
DESCRIZIONE_agnano_1
pubblicità-termediagnano2
185740456-fa8af041-cc3c-4ddb-9892-2159929ae6db
1311584063_termediagnano1
185741328-16d5d02b-8e47-46e3-a626-101ef15f8941
195013_290534_634869367924095720
terme-di-agnano2
258
campagna-pubblicitaria-terme-di-agnano3
185741253-9f33075f-e7c8-4df4-8bc7-6222e1c88970
affissione-terme-di-agnano-32

Il progetto dei locali annessi alla fruizione della piscina termale di Agnano, prevede il completamento e l’arredamento dei locali del centro benessere, degli spazi esterni e del locale con le vasche idromassaggio.

planimetria del progetto
planimetria del progetto
il vialetto di ingresso all'area termale
il vialetto di ingresso all’area termale
la piazzetta d'ingresso alle terme
la piazzetta d’ingresso alle terme
il dehors del centro benessere
il dehors del centro benessere
il locale con le vasche idromassaggio
il locale con le vasche idromassaggio
il locale con le vasche idromassaggio termali
il locale con le vasche idromassaggio termali
lo spazio all'aperto intorno alla piscina termale
Il centro benessere della piscina termale di Agnano
vista dall'alto della piscina termale di Agnano
vista dall’alto della piscina termale di Agnano
la piscina di acqua termale
la piscina di acqua termale
l'area all'aperto intorno alle piscine termali
l’area all’aperto intorno alle piscine termali
disegno esecutivo delle docce emozionali in EPS rivestito in mosaico
disegno esecutivo delle docce emozionali in EPS rivestito in mosaico

wellness corner dell’Hotel Barberini, Roma, 2008

wellness6rid.jpg

l’Hotel Barberini di Roma, un albergo a quattro stelle nel centro di Roma, ristrutturato di recente, si è dotato di un centro benessere, Spa & wellness corner. Il progetto di architettura degli interni ha riguardato la creazione della minipiscina con idromassaggio, della bio sauna, di una doccia multifunzione, di un corner per il relax con lettini imbottiti. I materiali sono il travertino naturale sabbiato per il pavimento, il mosaico Bisazza (sfumatura Ortensia) per il rivestimento della boiserie, della doccia e della vasca, le boiserie in rovere, il cielo stellato con fibre ottiche.

wellness5rid.jpg
wellness4rid.jpg
wellness3rid.jpg
wellness1rid.jpg

villa unifamiliare, Roma, anni 2005 – 2007

La ristrutturazione di questa villa degli anni ’60 a Roma è stata l’occasione per un approccio trasversale nella definizione degli spazi, che va dall’impostazione classica di alcuni interni, dettagli e arredi al più marcato minimalismo che informa alcuni ambienti dedicati ad uno stile di vita più contemporaneo.
Il progetto ha considerato l’involucro esistente come un invaso disponibile ad una completa rivoluzione. E’ stato aperto un grande spazio a doppia altezza che riunifica gli ambienti al piano terra con quelli al primo piano, contribuendo ad illuminare gli spazi più centrali della casa insieme ad una lunga finestra a doppia altezza che divide un piccolo giardino Zen ricavato in una chiostrina interna. Gli arredi di questa area sono stati disegnati dall’architetto e realizzati in legno di rovere biaccato e decapato e in papier maché decorata a mano con un procedimento artigianale.
Un’area importante del piano terra è stata destinata alla cura del corpo e dello spirito con una piccola piscina a sfioro riscaldata e rivestita in mosaico vetroso e dorato della BIGELLI, una cascata d’acqua provienente da una parete in pietra a “spacco di cava” contribuisce a creare un’atmosfera rilassante e naturale. L’area destinata al fitness è pavimentata in legno mentre un locale ospita una cabina doccia multifunzione KOS KOSMIC con bagno turco e cromoterapia. La separazione con la zona living è stata realizzata con un vetro extrachiaro per garantire la maggior continuità possibile fra gli ambienti.
Il piano primo, sfruttando il dislivello del giardino, ha la possibilità di accedere direttamente sullo spazio verde, pavimentato in legno di teak nella zona verso la piscina e in pietra (Travertino e Basaltina) nell’area destinata alla vita di relazione all’aria aperta.
Il soggiorno è arredato con mobili di antiquariato, tra i quali si distinguono per effetto decorativo una commode laccata del settecento veneziano e un arazzo a chinoiseries, proveniente da un antico paravento. Una parete mobile rivestita a foglia d’oro ospita su uno dei due lati un TV LCD consentendone la visione sia dal salottino dedicato che più in generale da tutto il soggiorno. Dei teli motorizzati incassati nel controsoffitto consentono di suddividere lo spazio unitario del soggiorno in ambienti separati, consentendo per esempio la preparazione della tavola mentre gli ospiti conversano fra i divani.
Le grandi aperture verso il giardino consentono di realizzare un unicuum senza soluzioni di continuità fra il living room e lo spazio esterno.
La camera da letto padronale è separata dalla cabina armadio attraverso un parete rivestita a foglia d’argento, e questa tonalità ricorre nell’arredo tessile evocando un’idea di lusso contemporaneo, ricordata anche dalle ventoline veneziane e delle piccole consoline a mensola barocche utilizzate come comodini. Il bagno è completamente pavimentato e rivestito in onice.
La cucina è uno degli ambienti dove la contemporaneità è vissuta in modo più proprio, legata all’idea di efficienza ed igiene, gli arredi della Poggenpohl sono in alluminio e granito nero assoluto, mentre il pavimento è rivestito in ardesia cerata.
Le camere dei figli sono ricavate al piano superiore mansardato, dove tutte le pareti sono decorate per ricreare un mondo fantastico in accordo con la diversa personalità ed età dei ragazzi.
  
fornitori:
  • opere edili: ProGeCo
  • opere in pietra, onice e marmo: BIGELLI MARMI
  • serramenti, opere in metallo e vetro: ERA METALLICA
  • opere di falegnameria: LA FALEGNAMERIA VENETA
  • opere da tappezziere: 2P di Roberto Perugia
  • forniture tessili: L’Arte nella casa di FUMAGALLI & C
  • piscina: TECHNOPOOL (struttura) e CENTROITALIA (impianti)
  • illuminazione ERREBIESSE e ARTIGIANATO FIORENTINO
  • giardino VIP GARDEN
  • coperture TEGOLA CANADESE
  • camino francese in marmo del 1830, Parigi: ABACO CAMINI
  • quadri: STUDIO ESSE
  • cucina: POGGENPOHL
  • pareti manovrabili: ESTFELLER